• 2020

    La nostra filiale negli Stati Uniti ci ha portato al CONEXPO di Las Vegas, il fratello minore del Bauma di Monaco, per la prima volta nell’anno di Corona. Siamo stati in grado di attirare l’atten­zione di molti clienti sui sotto­carri eMotion e sulla nostra gamma completa di marti­netti per macchine.

    Abbiamo usato il tempo per ottimizzare i processi interni e lavorare sui nostri processi interni di garanzia della qualità. Come sempre, abbiamo preso piccole misure sui prodotti per aiutare i nostri clienti a usarli ancora meglio.

  • 2019

    Presen­ta­zione del nuovo carrello da trasporto motorizzato ECO-Skate eMotion 10 con un controllo digitale eMotion comple­ta­mente nuovo, l’eMotion Control eMC4 come progetto per il futuro. Come portatore di tecno­logia, il controllo sarà in seguito utiliz­zabile anche per altri carrelli eMotion. Il sotto­carro sarà più compatto e, soprat­tutto, più leggero e, con soli 110 mm, signi­fi­ca­ti­va­mente più basso di tutto ciò che il mondo del trasporto macchine ha visto finora nei sotto­carri motorizzati.

    Oltre al piccolo sotto­carro, abbiamo anche intro­dotto un eMotion 40H comple­ta­mente nuovo con solle­va­mento. Siamo riusciti a mantenere le dimen­sioni esterne compatte del sotto­carro da trasporto eMotion 40 e ad allog­giare l’unità idraulica, il cilindro e tutti gli altri compo­nenti all’in­terno del telaio. Abbiamo anche intro­dotto il nuovo sistema di controllo eMotion Remote DUO, che permette a due cingolati di viaggiare insieme allo stesso tempo. Un altro punto culmi­nante.

  • 2018

    Parte­ci­pa­zioni a fiere: CeMAT Hannover

  • 2017

    Nel 2017, abbiamo ricevuto il certi­ficato per la nostra azienda con l’intro­du­zione di un sistema di gestione della qualità secondo DIN ISO 9001:2015. Anni prima, abbiamo iniziato a ristrut­turare la nostra azienda familiare con l’obiettivo di ottimizzare tutti i nostri processi, sempre svevi ma con riferi­mento agli standard inter­na­zionali. Questo certi­ficato dimostra ora anche all’e­sterno le nostre presta­zioni, che si manife­stano in attrez­zature ben conge­gnate per il trasporto pesante interno e sono apprezzate in tutto il mondo.

  • 2016

    HTS fonda HTS Direct LLC negli Stati Uniti, con sede a Grand Rapids, Michigan, ed espande così ulterior­mente la sua distri­bu­zione mondiale.

    Parte­ci­pa­zioni a fiere: BAUMA, Monaco, CeMAT, Hannover e AMB, Stoccarda

  • 2015

    Parte­ci­pa­zioni a fiere: LogiMAT Stoccarda e HUSUM Wind Energy

  • 2014

    È stata presentata la prossima genera­zione dell’ECO-Skate eMotion 40. Sposta i carichi autono­ma­mente senza alcun dispo­sitivo di spinta o di trazione in un design comple­ta­mente nuovo.

    I motori elettrici all’a­van­guardia e il radio­co­mando sono facili da usare per ridurre al minimo gli errori dell’u­tente.

    Fiere commer­ciali: CeMAT, Hannover e WindE­nergy Hamburg

  • 2013

    Parte­ci­pa­zioni a fiere: K, Düsseldorf

  • 2012

    HTS investe – nell’in­tro­du­zione di un nuovo software di gestione e proget­ta­zione della merce, nell’e­span­sione delle aree di produ­zione e stoccaggio e nell’as­sun­zione di nuovi dipen­denti. Vengono fornite soluzioni speciali complesse come i carrelli DUO con opzioni di montaggio modulari per un’ampia varietà di macchine o i carrelli ROTO con unità di pressione sincrona per il solle­va­mento di carichi, ad esempio per la manuten­zione delle macchine. Il box WKA gode di grande popolarità e fa parte del sistema WKA per i clienti.

    Parte­ci­pa­zioni a fiere: HUSUM­win­de­nergy, Husum

  • 2011

    Una garanzia estesa di 5 anni in totale può essere richiesta per i marti­netti della macchina ECO-Jack. L’unico prere­quisito per questo è la regolare ispezione UVV e la registra­zione dei rispettivi dispo­sitivi.
    Espan­sione dei carrelli di trasporto ECO-Skate per includere la serie BIG compatta con capacità di solle­va­mento totale fino a 220 tonnellate.
    Con il sistema WKA per il montaggio delle torri delle turbine eoliche, più clienti vengono collegati alla rete più veloce­mente.

    Parte­ci­pa­zioni a fiere: CeMAT, Hannover

    Nuovi partner di vendita nella Repub­blica Ceca e in Slovenia.

  • 2010

    Acqui­si­zione della distri­bu­zione delle gru Gruni­verpal Tranchero Pick&Carry e delle attrez­zature per la movimen­ta­zione degli utensili con dimen­sioni parti­co­lar­mente compatte e capacità di carico molto elevate nell’area di lavoro rispetto alle attrez­zature conven­zionali.

    Parte­ci­pa­zioni a fiere: HUSUM­win­de­nergy, Husum e K, Düsseldorf.

    Ulteriore espan­sione della rete di vendita in Europa e nel resto del mondo.

    Fonda­zione della società di vendita indipen­dente HTS direkt AG in Svizzera con respon­sa­bilità per il vicino paese Austria.

  • 2009

    Il 2009 è stato un anno di qualità. Così, l’intro­du­zione di un sistema di gestione della qualità secondo ISO9001:2008 è stata iniziata e sono stati creati tutti i prere­quisiti per un nuovo sistema ERP e CRM, che sarà intro­dotto all’i­nizio del 2010.

    Le capacità di stoccaggio supple­mentari permettono ora di raggiungere il massimo grado di rispetto delle date di consegna per i prodotti di serie.

    Nell’anno di crisi, abbiamo realizzato molte soluzioni speciali per i nostri clienti.

    Nuovi partner di vendita in Corea, Israele e Paesi Bassi.

  • 2008

    10 anni di HTS

    Acqui­si­zione di un centro di lavora­zione CNC per rafforzare ulterior­mente la nostra produ­zione in Germania e contem­po­ra­nea­mente espandere l’area di produ­zione.
    Il sistema WKA, ora brevettato, è usato per assem­blare circa una turbina eolica su sei in tutto il mondo.
    Il sistema HTS FS evita la confu­sione grazie al codice colore delle viti e quindi contri­buisce ancora di più all’uso sicuro.
    Una scatola di trasporto e stoccaggio assicura che tutte le parti del sistema WKA, compresi gli accessori, rimangano insieme.

    Parte­ci­pa­zioni a fiere: CeMAT, Hannover e HUSUM­win­de­nergy, Husum.

    Nuovi partner di vendita in Svezia, Francia e Brasile.

  • 2007

    Acqui­si­zione di una fresa­trice CNC per rafforzare la produ­zione nel sito di Fellbach.
    Amplia­mento dei carrelli rotanti ECO-Skate ROTO con iR32 con 3,2 tonnellate di capacità di carico.
    Nuovo punto di attacco ACTEK: cusci­netto a sfera serie ULR.

    Parte­ci­pa­zione alle fiere: HUSUMwind, Husum

    Nuovo partner di vendita in Danimarca.

  • 2006

    Espan­sione della serie ECO-Jack G con un nuovo modello da 10 tonnellate (EJ100-3G).

    Aumento delle capacità di carico per i carrelli di trasporto ECO-Skate DUO XL con supporto a 4 punti da 32 a 128 tonnellate.

  • 2005

    Raddoppio dell’area di produ­zione e acqui­si­zione di un robot di saldatura a 3 stazioni.

    Espan­sione delle capacità di stoccaggio.

    Aggiunta dell’ECO-Skate i‑Series XL con i carrelli iX40L e iX40S con una capacità di carico totale di 80 tonnellate.

    Prima mondiale: prima presen­ta­zione di una rivolu­zione nell’in­du­stria del trasporto dei carichi. Il nostro primo modello di ECO-Skate eMotion 40 è stato presentato al CeMAT di Hannover.

    Parte­ci­pa­zioni a fiere: CeMAT, Hannover e HUSUMwind, Husum.

  • 2003

    Fonda­zione del partner di vendita indipen­dente HTS Direct Ltd. in Gran Bretagna.

    Rinomi­na­zione dei carrelli di trasporto in ECO-Skate.

    Esten­sione della gamma di prodotti con una serie di carrelli con supporto a 4 punti:
    ECO-Skate DUO. Il prodotto si completa con la i‑Series XL (iX16L e iX16S, ciascuno con una capacità di carico di 16 tonnellate). Intro­du­zione dei carrelli rotanti ECO-Skate ROTO e della serie CR per la tecno­logia delle camere bianche in design nichelato.
    Ulteriore sviluppo del sistema WKA in un sistema di assem­blaggio flessibile che consiste in un totale di solo sei unità di arresto e che permette l’assem­blaggio di tutti i segmenti della torre da uno o più produttori.

    Espan­sione della gamma di prodotti con i nuovi pattini a rotelle ECO-Jack C‑Series (“the Conqueror”) e ECO-Skate CS-Series per il mercato britannico.

    Parte­ci­pa­zione alle fiere: HIREX@SED, Inghil­terra e HUSUMwind, Husum.

    Nuovo partner commer­ciale in Gran Bretagna.

  • 2002

    Presen­ta­zione dei nuovi punti di ancoraggio ACTEK.

    Prima presen­ta­zione del sistema WKA per il montaggio delle torri delle turbine eoliche alla fiera di Hannover.

    Presen­ta­zione del nuovo cric da 50 tonnellate EJ500-3XR come il modello più grande della serie ECO-Jack XR.

    Parte­ci­pa­zione alla fiera CeMAT di Hannover.

    Nuovi partner di vendita in Turchia e Francia.

  • 2001

    Denomi­na­zione dei carrelli di trasporto in ECO-Jack TF.

    Ulteriore sviluppo del sistema di solle­va­mento per il montaggio delle turbine eoliche, noto in seguito come sistema WKA.

    Sviluppi progressivi nel settore dei carrelli e nell’im­pianto di produ­zione.

    Nuovi partner commer­ciali in Spagna e Italia.

  • 2000

    Prima parte­ci­pa­zione alla Fiera di Hannover (CeMAT).

    Esposi­zione della gamma completa di prodotti standard di marti­netti per macchine e carrelli di trasporto.
    Presen­ta­zione del cric della macchina ECO-Jack fino a 25to di capacità di solle­va­mento (in attesa di brevetto).
    Presen­ta­zione del programma commer­ciale completo della società ACTEK – punti di solle­va­mento dagli USA con capacità di solle­va­mento fino a 44,6 tonnellate, che HTS distri­buisce in tutta Europa.
    Viene preso il primo contatto con l’indu­stria dell’e­nergia eolica e il successivo sistema WKA viene realizzato nella sua prima forma.

  • 1999

    Ulteriore sviluppo dei sotto­carri di trasporto fino a 24 tonnellate di capacità di carico.

    Sviluppo del cric della macchina ECO-Jack in tre versioni fino a 10 tonnellate di capacità di carico.

  • 1998

    Fonda­zione della società HTS Hydrau­lische Trans­ports­y­steme GmbH e iscri­zione nel registro commer­ciale.

  • 1970-1998

    I due fondatori dell’a­zienda, Stefan e Michael Koch, sono figli di un’azienda di trasporti specia­lizzata nel trasporto di macchinari pesanti. Insieme al padre Karl Koch, che già all’i­nizio del 1970 costruiva i propri carrelli per carichi pesanti (all’epoca ancora con rulli d’acciaio) con carichi di 30 tonnellate per uso personale, hanno sviluppato e progettato molte soluzioni speciali per il settore dei carichi pesanti.